Bonus cultura nati 2002

Bonus cultura nati 2002


Bonus cultura nati 2002. La Legge di Bilancio stabilisce che hanno diritto alla card 18app anche le ragazze e i ragazzi nati nel 2002 che compiono 18 anni a partire da gennaio. 160 milioni di euro è la somma che lo Stato mette a disposizione. Quali sono i requisiti da rispettare e cosa si può acquistare.

Bonus cultura nati 2002

Le risorse che lo Stato mette a disposizione per permettere ai giovani di acquistare biglietti del teatro e del cinema, libri, abbonamento a quotidiani, musica registrata, prodotti dell’editoria audiovisiva o ingresso a musei, mostre, eventi culturali ammontano a 160 milioni di euro. Le risorse che lo Stato mette a disposizione per permettere ai giovani di acquistare biglietti del teatro e del cinema, libri, abbonamento a quotidiani, musica registrata, prodotti dell’editoria audiovisiva o ingresso a musei, mostre, eventi culturali ammontano a 160 milioni di euro.

Come si legge nel testo della Legge di Bilancio, all’articolo 43, possono richiedere il bonus cultura 2020 tutte le ragazze e i ragazzi che compiranno 18 anni a partire da gennaio.

requisiti che i neodiciottenni devono avere sono i seguenti:

  • essere residenti nel territorio nazionale;
  • nei casi in cui è previsto, essere in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità;
  • compiere 18 anni nel 2020.

I giovani negli anni scorsi hanno investito il loro bonus cultura perlopiù in libri. Ma anche in musica, concerti e cinema. La card è stata spesa in minima parte, invece, per l’entrata ai musei e ai luoghi di cultura.

La Legge di Bilancio 2020 porta una piccola novità per il prossimo anno anche sulla lista degli acquisti che si possono effettuare grazie al bonus cultura.

La card 18app dà la possibilità di acquistare una serie di prodotti:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • libri;
  • abbonamenti a quotidiani anche in formato digitale;
  • musica registrata;
  • prodotti dell’editoria audiovisiva;
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche e parchi naturali;
  • corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

L’elemento nuovo, rispetto agli altri anni, riguarda la possibilità di comprare anche il formato digitale dei quotidiani, e non solo quello cartaceo come previsto fino al 2019.

Che cos’è il bonus cultura

Il Bonus Cultura è un incentivo che lo Stato concede a tutti i neo diciottenni italiani e comunitari con regolare permesso di soggiorno. Si tratta di un buono di cinquecento euro riscattabile sotto forma di voucher, generabili al momento dell’acquisto di un bene di carattere culturale, identificato da un codice. Esso dovrà essere mostrato ai negozianti in caso di acquisto fisico, o inserito nell’ apposita barra in caso di acquisto online.

 

ESTERO

Lascia un commento