lavorare da influencer

Come lavorare da influencer


Un lavoro come influencer? Adesso si può, grazie ad un corso universitario che abilita alla professione ed insegna come lavorare da influencer.

Proposto già in altri Paesi europei, il corso di laurea per influencer è attivo ora anche nel nostro Paese, grazie a un percorso di studi universitario.

Si tratta di una laurea che non si limita affatto all’uso dei social network ma nasce con lo scopo di formare veri e proprio giovani imprenditori digitali.

Il sogno di diventare la nuova Chiara Ferragni passa dunque tra libri e lezioni online, con un percorso che impegna lo studente allo studio della semiotica, alla conoscenza perfetta delle lingue estere fino al diritto dell’informazione.

 

Lavorare da influencer: cos’è e cosa fa

L’influencer crea foto, storie e pubblica contenuti sui social media con regolarità, diventa esperto nel suo settore, si confronta con i suoi follower e crea una community talmente forte di cui diventa interprete e voce protagonista.

Si tratta di una persona dotata di grandissimo carisma, con una capacità di coinvolgimento e persuasione molto alta.

E proprio per queste sue doti guadagna grazie alla diffusione di messaggi promozionali per conto di aziende e brand con cui entra in contatto.

Il caso più popolare è certamente quello di Chiara Ferragni. Ma lei è non è sola: la figura dell’influencer, infatti, sta spopolando e sono molte le persone, anche in Italia, che ricevono un compenso economico per l’attività svolta.

Ecco perché si sente l’esigenza di un corso di formazione specifico che non lasci spazio all’improvvisazione.

 

Come diventare influencer: il corso di laurea

Promosso dall’Università eCampus, all’interno del percorso di studi di Scienze della Comunicazione, il corso di laurea per influencer è triennale e servono dunque 180 crediti complessivi (suddivisi in 60 crediti annuali) per laurearsi.

Il corso è rivolto a chi già si sta muovendo in questo mondo sia agli aspiranti influencer. Lo scopo è fornirgli una formazione accademica mirata che li aiuti a presentarsi al mondo del lavoro con una visione strategica precisa e con le basi comunicative necessarie per intraprendere questo percorso lavorativo.

Tra le materie da affrontare in questo percorso di studi troviamo semiotica, filosofia dei linguaggi, estetica della comunicazione, organizzazione aziendale. Oltre a basi di psicologia, sociologia, marketing, diritto dell’informazione, laboratori di scrittura e lettura dell’immagine. Come tutti i percorsi di laurea sono previsti anche stage e tirocini formativi.

Un percorso, insomma, che non vuole lasciare nulla al caso e formare i futuri influencer dalle basi.

Leggi anche Quali sono i lavori del futuro e le professioni emergenti

 

FORMAZIONE

Lascia un commento