Le aziende che esportano il made in Italy nel mondo

Aziende che esportano il made in Italy


Aziende che esportano il made in Italy . Su una cosa noi italiani non posiamo lamentarci quando siamo all’estero: l’orgoglio di vedere i nostri prodotti ubicati nei posti più esclusivi di ogni grande città. Il prestigio dell’Industria italiana è dovuto a una serie di prodotti di eccellenza ai quali vengono riconosciuti. Primo fra tutti un alto livello qualitativo dei materiali utilizzati, stile raffinato, innovazione, cura dei dettagli, fantasia delle soluzioni adottate, capacità di durare nel tempo. Quali sono i prodotti italiani più esportati all’estero? Senza dubbio primeggia  l’abbigliamento, le calzature e la pelletteria. Inoltre, l’arredamento, l’agroalimentare, le automobili, Ferrari su tutti. Inoltre sono molte le aziende che offrono posizioni lavorative all’estero per chi vuole intraprendere una carriera internazionale

Significato di “made in Italy”

L’espressione Made in Italy è nota nel mondo quasi allo stesso livello dei grandi marchi commerciali. Come tutto ciò che ha successo nell’ economia, la locuzione made in Italy è soggetta a usi scorretti. Può infatti capitare che venga apposta, per indurre in inganno i compratori, anche su prodotti di origine non italiana. Per questa ragione l’uso dell’espressione made in Italy è regolato da numerose leggi italiane e da accordi internazionali. Oggi il requisito fondamentale che deve avere un prodotto commerciale per poter essere classificato con l’indicazione made in Italy,  è che sia stato progettato, ideato e disegnato in italia, anche se industrialmente è prodotto altrove.

Aziende che esportano il made in Italy

Sono tantissime le azione che hanno fatto del loro made in Italy un marcio inconfondibile. I settori in cui si muovono queste aziende sono i più disparati ma li possiamo raccogliere così:

  • AUTOFCA Italy e gli altri due brand italiani in questo comparto, che hanno mantenuto sede e produzione nel nostro paese, sono Ferrari e Maserati.
  • FASHION: è il fiore all’occhiello del Made in Italy. Qui tantissimi brand sono riconosciuti a livello mondiale. La prima è Luxottica, Prada  e Giorgio Armani. Poi Calzedonia , OTB di Renzo Rosso , il cui marchio più noto è DieselMax Mara , Salvatore FerragamoOVS , catena retail del gruppo Coin, D&G e gli occhiali Safilo.

 

Registrati sul nostro portale per avere offerte di lavoro dalle estero

 

  • FOOD: l’alimentare è tra i principali ambasciatori del Made in Italy nel mondo. Ma anche in questo caso al primo posto c’è un gruppo straniero. La Parmalat si piazza al primo posto, Cremonini  e Barilla.

 

  • ARTIGIANATO: Made in Italy è anche design nell’ arredo, apprezzato in tutto il mondo. Qui menzioniamo il gruppo Saviola, il re del legno riciclato, Friul Intagli Industries  il più grande produttore italiano di componenti per mobili, i divani Natuzzi (454 milioni). Ancora Fantoni (314 milioni), mobili per ufficio, Poltronesofà e i cucinieri marchigiani Scavolini  e Lube.

Ma in termini economici, quanto vale il Made In Italy? Secondo le stime di Brand Finance, vale esattamente 2.214 miliardi di euro, più o meno quanto l’intero Pil nazionale.

 

trova lavoro

ESTERO

Lascia un commento