mondadori posizioni aperte e stage nel settore editoria

Mondadori posizioni aperte e stage nel settore editoria


Mondadori posizioni aperte e stage nel settore editoria. Il noto Gruppo Editoriale ricerca personale da inserire nella sede centrale di Milano e negli store sparsi in tutta Italia. Le figure saranno assunto con contratto a tempo indeterminato o determinato, a seconda della posizione per la quale ci si candida. Inoltre, Mondadori ha attivi degli stage per laureandi e neolaureati.

L’Azienda

La Mondadori, è una delle case editrice italiane più longeve ed importanti all’interno del panorama nazionale italiano. Ha sede in provincia di Milano, a Segrate, attualmente è controllata dal Gruppo Fininvest ed è tra le principali realtà europee del settore editoriale. La società fu fondata, nel 1907, dall’editore italiano Arnoldo Mondadori. Ha conosciuto un costante processo di crescita che l’ha portata a diventare, da piccola tipografia della campagna lombarda, un’azienda internazionale.

Oggi vanta un’estesa catena di negozi, sia a gestione diretta che in franchising. Il Gruppo Mondadori è composto da oltre 50 società controllate e collegate, che operano nelle aree dei Libri, Periodici, Pubblicità, Direct e Retail, Radio e Digital. Cura dalla creazione alla commercializzazione e distribuzione dei prodotti, ed è quotato alla Borsa di Milano e conta più di 3mila dipendenti.

Mondadori posizioni aperte e stage nel settore editoria

Come accennato poc’anzi il gruppo editoriale è alla ricerca di risorse da inserire all’interno dell’organico. Di seguito un breve excursus di alcuni profili professionali richiesti.

  • Digital Marketing
  • Addetto ufficio stampa
  • Commerciale
  • Responsabile Vendite

Scopri le altre posizioni ed invia la tua candidatura

Mondadori offre anche possibilità di stage a chi vuole iniziare a muovere i primi passi in questo settore

  • Stage Product Brand Manager
  • Stage Comunicazione e PR

L’importante Casa Editrice  applica una politica per le Risorse Umane che premia le performance e l’impegno dei collaboratori. Utilizza un sistema retributivo su base meritocratica che prevede, oltre al salario, strumenti di incentivazione collettiva, quali il premio di risultato.

Condividi:

LAVORO

Lascia un commento