Acquisti online e carte di credito comprare in sicurezza è possibile

Acquisti online e carte di credito: comprare in sicurezza è possibile


I dati parlano chiaro: la corsa agli acquisti online è in continua crescita. Rispetto allo scorso anno, quasi 19 milioni di italiani sono ricorsi ad un acquisto online con un incremento di quasi del 5%. Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, molti indizi fanno pensare che ci saranno più acquisti online che nei negozi fisici. Secondo le ultime ricerche di mercato, gli acquisti di prodotti fisici sono cresciuti più di servizi e beni digitali; i capi d’abbigliamento scalano le classifiche degli acquisti piazzandosi al primo posto, seguiti dai biglietti di viaggio (aereo, treno, nave etc.) e al terzo posto le ricariche telefoniche e i libri. Non solo: il 17% degli acquisti avviene da device mobili (Smartphone e Tablet), non c’è da stupirsi, quindi, che anche sotto l’ombrellone o in qualsiasi posto di villeggiatura gli italiani non rinunceranno agli acquisti online.

Acquisti online: utili accorgimenti per acquistare in sicurezza

Sebbene acquistare su internet sia un’attività molto apprezzata dagli utenti, bisogna tenere in considerazione eventuali rischi derivanti dallo shopping online. La carta di credito è uno strumento sempre più utilizzato anche per effettuare i pagamenti online, esponendo i dati sensibili a possibili minacce se non vengono applicate le giuste misure di sicurezza. Sebbene oggi gli acquisti online possono essere effettuati in totale sicurezza bisogna sempre prestare la massima attenzione a sgradevoli sorprese che possono insinuarsi dietro l’angolo. Come difendersi dai tentativi di truffa online? Ora vi diamo alcuni consigli che vi torneranno utili nel caso in cui vogliate effettuare qualche acquisto online.

Piccoli accorgimenti per rendere sicuro il tuo shopping

  1. Attenzione al Phishing

          Senza dubbio è una delle tecniche di truffa nella Rete. A chi non è capitato di ricevere delle e-mail che, con la             scusa di verificare i nostri dati, invitano a fornire una serie di informazioni personali? Diffidare da queste               richieste. È il cosiddetto “phising” (“smishing” se l’attacco avviene via smartphone), un’attività che                             ingannevolmente cerca di carpire informazioni personali ma anche password o il numero della carta di                          credito.Solitamente il mittente delle e-mail truffaldine ha un nome che differisce di poco da quello dei siti                      originali. Quindi, bisogna ricordare sempre che mai nessuna banca o azienda seria si sognerebbe di                richiedere dati sensibili per posta elettronica.2)Acquistare solo da computer protetti da antivirus.

    2. Acquistare solo da pc protetti da antivirus 

Se si utilizza la carta per effettuare acquisti online, è buona regola aver installato sul computer un buon                       programma antivirus che lo protegga da attacchi indesiderati, da malware oltre che da virus veri e                             propri.Altrettanto importante è aggiornare costantemente l’antivirus dato che ogni giorno vengono create         centinaia di nuove minacce.

3. Comprare solo su negozi affidabili 

Prima di comprare prodotti o servizi via internet è importante valutare la serietà del negozio online per              non incorrere in truffe. Sarebbe utile accertarsi che sul sito siano presenti i recapiti, come il numero fisso, un                numero di assistenza, un indirizzo e partiva Iva. Controllare i feedback degli utenti riguardo la reputazione di cui        gode quel negozio. Inoltre è buona prassi verificare che il sito abbia una connessione sicura, controllando           che  nella barra dell’indirizzo sia presente il lucchetto verde con il protocollo https e la presenza di                        certificazioni di sicurezza rilasciate da  società specializzate.

4. Controllare il proprio saldo 

Bisogna tenere sempre sotto controllo il saldo della propria carta di credito e, in caso di spese sospette, è            necessario contattare immediatamente la banca. Quando si acquista in rete è possibile utilizzare una carta                    prepagata ricaricabile  ricaricata dell’importo deciso dal cliente al posto della carta di credito che invece addebita        le spese direttamente sul conto corrente.

5. Informarsi sul diritto di recesso

Fare acquisti online ha tantissimi pregi come il risparmio di tempo e di soldi ma un grosso contro: non puoi                  provare e toccare con mano i prodotti che acquisti. Per fortuna però ormai questo svantaggio è stato annullato             dai  servizi offerti dai vari store online che ti permettono di restituire i prodotti acquistati in qualsiasi negozio fisico     e  gratuitamente. Altri, includono il rimborso delle spese di spedizione in caso di recesso. Il tutto purché rispetti i         tempi proposti per la restituzione (quasi sempre hai circa un mese di tempo) e le modalità spiegate nelle apposite       pagine dedicata all’ assistenza ai clienti. Per lo shopping online è importante abituarsi a leggere tutto,                 anche le note in caratteri microscopici.

Alla base di tutto, però, la vera sicurezza resta un fatto di cultura digitale. Niente è più importante della capacità     di distinguere un’email potenzialmente dannosa da una normalissima. Deve essere ribadito con forza il concetto         secondo cui nessuna banca o istituzione finanziaria ci chiederà mai di scrivere in chiaro dati come il codice pin o il     codice cvv2, quello scritto sul retro della carta di credito. Quindi ogni email, sms o chat nella quale ci venga chiesto     di indicare queste informazioni sensibili va considerato un tentativo di frode

 

Condividi:

ESTERO

Lascia un commento