Crèdit Agricole assunzioni

Crèdit Agricole assunzioni – pronto il nuovo Piano 2018


Crèdit Agricole assunzioni: l’espansione del grande gruppo Bancario non si arresta e sono programmate nuove entrate in azienda per oltre 35 posti di lavoro disponibili.

Credit Agricole – la società bancaria

Il gruppo Credit Agricole, di derivazione francese e nato nel 1885, è quotato oggi alla Borsa Italiana. In poco tempo ha riscosso quindi numeroso successo, tant’è vero che conta 52 milioni di clienti presenti in 52 Paesi del mondo. Nonostante, il team composto da 140 mila dipendenti, di cui oltre 8 mila sono in Italia, Crèdit Agricole si espande sempre di più, infatti cerca continuamente nuove risorse.

La banca non arresta la sua corsa, infatti sono stati investiti circa 600 milioni di euro. Questo investimento servirà alla digitalizzazione delle società italiane che sono parte del gruppo francese, ovvero: Cariparma, FriulAdria e Carispezia.
Attualmente Credit Agricole si configura come prima società bancaria mutualistica in Europa e in Francia.

Credit Agricole Assunzioni – le offerte di lavoro

Ovviamente, visto che si tratta di una società bancaria, i profili maggiormente richiesti saranno sicuramente tutti coloro che svolgono mansioni tipiche richieste appunto da una banca. Quindi addetti agli sportelli, all’assistenza, impiegati e dirigenti. Ovviamente saranno presenti che posti di lavoro per informatici, esperti del web. Il gruppo sicuramente presterà attenzione alla creazione di opportunità per giovani senza esperienza, i quali seguiranno percorsi di tirocini professionali, finalizzati all’assunzione. Infine, grande spazio anche per coloro che appartengono alle categorie protette, per i quali, Credit Agricole riserva opportunità di lavoro specifiche.

Ma non solo, il gruppo bancario crede fortemente che, assicurando un lavoro stabile ai propri dipendenti, essi rendano molto di più, proprio per questo cerca sempre di offrire contratti di lavoro a tempo indeterminato.

Scopri le posizioni richieste e invia la tua candidatura

Condividi:

ITALIA, LAVORO

Lascia un commento