Invalidità civile: la Guida ufficiale


Invalidità civile: tutti i dettagli per presentare la domanda per ottenere l’assegno.

Invalidità civile: la guida

L’ordinamento giuridico italiano riconosce la condizione di invalidità civile al fine di poter ottenere determinate prestazioni economiche ed anche sociali che vengono versate allo Stato tramite l’INPS.

Allora, come fare per poter presentare la domanda?

La prima importante notizia da sapere è che da circa 8 anni a questa parte, la domanda potrà essere inviata solo per via telematica.

Inoltre, per poter fare la domanda e richiedere l’assegno, i cittadini devono:
– essere residenti in Italia;
– o essere stranieri regolarmente soggiornanti in Italia.

La prima cosa da fare è recarsi dal proprio medico curante e ottenere la certificazione che possa attestare che il soggetto abbia una invalidità di diverso genere. A quel punto, il medico accederà alla piattaforma INPS e compilerà il certificato per poi inviarlo alla suddetta azienda.

Una volta compilato, il medico stamperà il certificato e lo consegnerà all’utente, il quale deve obbligatoriamente conservarla e poi mostrarlo nel momento in cui verrà effettuata la visita dalla commissione dell’ASL.

Il certificato rilasciato dal medico, inoltre, ha validità 90 giorni, infatti è in questo arco di tempo durante il quale il cittadino dovrà presentare domanda.

A questo punto, la domanda dovrà essere presentata all’INPS e la procedura è solo per via telematica. E ci sono due alternative:
– l’utente lo potrà richiedere in autonomia;
– potrà farsi affiancare dal CAF, patronati e altre organizzazioni associative.

Una volta inviata la domanda, verrà fissata la data per la visita, la quale deve:
– essere effettuata entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda per l’effettuazione delle visite ordinarie;
– in alternativa deve essere effettuata entro 15 giorni dalla data di presentazione della domanda in caso di patologia oncologica ai sensi dell’art. 6 Legge 80/06 o per le patologia comprese nel decreto 2 agosto 2007.

Il giorno della visita l’utente si deve presentare ad una commissione medica dell’Asl di riferimento. Ovviamente in caso in cui il malato non ha la possibilità fisica di recarsi alla sede, la visita potrà essere effettuata anche a domicilio.

Quindi, se la visita avrà esito positivo, verrà emesso un verbale che viene inviato dall’INPS che permetterà l’accesso, infine, alle prestazioni sociali. Per tutti gli altri dettagli, collegatevi qui.

Invalidità civile

Registrati a Cliccajob

Condividi:

BONUS, INCENTIVI, ITALIA

One commento su “Invalidità civile: la Guida ufficiale

Lascia un commento