Bonus Occupazione – ricevi anche tu l'incentivo economico


Giunte novità per tutti i giovani che non sono impegnati nello Studio e nel Lavoro.

Bonus Occupazione: nuovi Incentivi per chi non Studia e non Lavora, infatti lo Stato ha pensato anche a voi, destinando nuovi incentivi.
L’Italia è uno dei Paesi in cui c’è una stragrande maggioranza di giovani che non studiano, né lavorano e né partecipano a percorsi formativi.

Proprio per questo motivo, l’Anpal, l’Agenzia per le politiche attive per il Lavoro, ha pubblicato il decreto relativo al nuovo bonus occupazionale.
Dunque lo Stato ha stanziato circa 200 milioni di euro per il bonus occupazione che saranno destinati a coloro che hanno aderito al programma Garanzia Giovani.
[emaillocker id=”1311″]
Quindi, il Bonus Occupazione è pensato per tutti i giovani iscritti a Garanzia Giovani. In particolare è rivolto a tutti i datori che assumono giovani disoccupati.
Il Bonus si rivolge ai giovani disoccupati di età compresa tra i 16 e i 29 anni che non sono inseriti in alcun percorso di studi o formazione.
E quindi che:
– sono privi di impiego da almeno 6 mesi
– non hanno conseguito un diploma di istruzione secondaria di secondo grado o qualifica o diploma di istruzione e formazione professionale.
Il bonus verrà riconosciuto a tutti i datori di lavoro che assumeranno entro il 31 dicembre 2017 con:
contratto a tempo indeterminato;
a tempo determinato;
contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere.

L’incentivo che le aziende percepiranno varierà nell’importo a seconda del contratto. Ad esempio, per le assunzioni a tempo indeterminato l’incentivo è pari alla contribuzione previdenziale a carico del datore di lavoro. Ma con esclusione di premi e contributi dovuti all’INAIL, per un massimo di 8.060€ l’anno.

Per le assunzioni a tempo determinato, invece, l’importo scende al 50% della contribuzione previdenziale. Con un massimo di 4.030€ per ogni giovane assunto. Per il lavoro part-time, invece, il massimale viene ridotto proporzionalmente.
Se volete richiederlo, bisognerà presentare domanda all’INPS.
In questa dovranno essere comunicati dati riguardo l’assunzione.
Il datore di lavoro è obbligato a procedere con l’assunzione entro sette giorni dalla ricezione della comunicazione di prenotazione dell’INPS.
[/emaillocker]

Condividi:

BONUS