Informazioni utili per il vostro Curriculum Vitae


 

Scrivere il proprio Curriculum Vitae sembra sempre essere un’impresa ardua e difficile.

Soprattutto perché non si riesce mai a trovare la forma grammaticale giusta per esprimere le proprie competenze o conoscenze o ancora esperienze.

E’ stato visto che uno degli errori più frequenti è quello di omettere le lingue straniere.
Questa competenza, se posseduta, è molto importante. Infatti le aziende, soprattutto se internazionale o conosciuta all’estero, cercano e scelgono candidati che hanno la conoscenza almeno di una delle lingue estere maggiormente utilizzata, ovvero l’Inglese.
C’è anche chi scrive di avere padronanza dell’inglese o altre lingue. Ma anche qui non sa mai come specificare il tipo di conoscenza della stessa. Per questo motivo, vi diamo un’aiuto, infatti vi indichiamo i termini da utilizzare per poter definire la propria padronanza di una lingua estera:

Mother tongue = madrelingua
Fluent = ottima conoscenza (corrisponde al C1 e C2 del CV Europass)
Good / good knowledge = buona conoscenza (corrisponde al B2 del CV Europass)
Intermediate = conoscenza media (corrisponde al B1 del CV Europass)
Beginner = principiante (corrisponde all’A1 e A2 del CV Europass)

Oltre ad indicare il proprio livello di conoscenza, è assolutamente utile inserire anche eventuali certificati posseduti, in modo da dimostrare la vostra preparazione in merito alle competenze linguistiche.

Viene anche consigliato di indicare separatamente la conoscenza scritta, orale e di comprensione della lingua stessa, questo soprattutto se c’è una notevole discrepanza.

Detto ciò, avete tutte le informazioni utili per poter compilare al meglio la sezione Lingue Straniere del vostro Curriculum Vitae.
In bocca al lupo!

Condividi:

ITALIA, LAVORO

Lascia un commento