Uffici Giudiziari:1.000 posti di lavoro a tempo indeterminato


Il Ministero della Giustizia pubblica un maxi concorso per il reclutamento di 800 candidati, a tempo indeterminato

I candidati serviranno per ricoprire i posti vacanti presenti presso gli uffici giudiziari italiani.

I profili saranno suddivisi per mansioni/dipartimenti e saranno inquadrati nei ruoli dell’amministrazione giudiziaria.

Di questi 1000 posti, 800 saranno destinati ai vincitori del concorso in questione, i restanti 200 sono riservati a coloro che risultano vincitori in altre graduatorie, ancora in corso di validità, che però non hanno ancora ricevuto notizie.

Vediamo allora come saranno saranno suddivisi i posti e le prove da svolgere:

I 200 posti da coprire mediante scorrimento dalle graduatorie in corso di validità verranno così divisi:
115 nel profilo professionale di Assistente giudiziario, Area funzionale II, fascia retributiva F2;
55 nel profilo professionale di Funzionario informatico, Area funzionale III, fascia retributiva F1;
30 nel profilo professionale di Funzionario contabile, Area funzionale III, fascia retributiva F1.

Gli 800 posti da coprire mediante concorso pubblico, saranno impiegati nel profilo professionale di Assistente giudiziario, Area funzionale II, fascia retributiva F2.

La selezione, oltre che basarsi sull’analisi dei titoli posseduti, si effettuerà anche sullo svolgimento delle seguenti prove:
– eventuale prova preselettiva, mediante risoluzione di quesiti a risposta multipla, da effettuare nel caso in cui le istanze pervenute siano in numero superiore a cinque volte il numero dei posti banditi;
– una o più prove scritte, che potrebbero prevedere la somministrazione di domande arisposta a scelta multipla;
– colloquio, che comprenderà anche una conversazione in una lingua straniera.

Il titolo di studio necessario per accedere al concorso è il Diploma di istruzione secondaria di secondo grado di durata quinquennale o altro diploma considerato equipollente oppure un titolo di studio superiore, come la Laurea.

Le domande potranno essere inviate entro e non oltre il 22 dicembre 2016.

[emaillocker id=”1311″]

Continua la Candidatura

[/emaillocker]

Condividi:

CONCORSI

Lascia un commento